Pitti Uomo 2013 – BookswearMania

Pitti Uomo, la piattaforma più importante a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento e accessori uomo, apre domani 8 gennaio 2013. Fino venerdì 11 saranno tanti gli appuntamenti della manifestazione più importante per il menswear, famosa per il lancio di nuovi progetti sulla moda maschile. Il tema dei saloni di gennaio è un omaggio ai libri e alla loro bellezza scenografica.

Pitti Uomo 2013

Pitti Uomo 2013

Pitti BookswearMania è la passione di leggere libri che nutre il mondo della moda e che la moda stimola a sua volta. Scenografie, installazioni e iniziative di Pitti Uomo e degli altri saloni di Pitti Immagine vedranno protagonisti i libri in tutta la loro fisicità negli allestimenti realizzati dal curatore Oliviero Baldini con decine di migliaia di libri!

Bookswear Mania

Bookswear Mania

Per il Pitti Special EventErmanno Scervino sfilerà nella sua Firenze, lo storico Salone dei 500 a Palazzo Vecchio sarà lo scenario della sfilata che vedrà in passerella la Collezione Uomo e la Precollezione Donna F/W 2013-2014. Ecco che cosa ha detto Scervino: Sono molto felice di sfilare nella mia città in occasione di Pitti Uomo perché, nonostante il nostro brand continui ad espandersi in tutto il mondo, Palazzo Vecchio, simbolo di Firenze, è la cornice perfetta per accogliere quei valori di eccellenza e tradizione che sono il vero made in Italy, anzi il made in Tuscany.  

Alla Fortezza da Basso nella Sala della Scherma avrà luogo Vestirsi da UomoPitti Immagine e thecorner.com presenteranno la terza edizione del progetto speciale sull’eleganza maschile di nuova generazione. L’obiettivo di creare un “guardaroba unico” con i capi must-have per l’uomo contemporaneo ispirerà una speciale installazione-evento e una nuova interpretazione d’autore. A curare questa edizione, in collaborazione con thecorner.com, sarà Angelo Flaccavento, fashion writer e opinion maker.

Nella Sala della Ronda, l’evento CERI Vintage mostrerà dal vivo tecniche sartoriali del 18° secolo per la creazione di colletti, cravatte, gorgiere maschili, ricami su denim con accessori d’epoca, restauro tessile di abiti vintage. I lavori verranno eseguiti dalla Prof. Ulrika Wennerstrom e dalla restauratrice Azelia Luigi Lombardi.

Altra iniziativa è Pitti Italics, il concorso aperto ai talenti emergenti, non la solita etichetta come spiega Francesca Tacconi, coordinatore degli eventi speciali di Pitti, bensì il segno dell’attenzione simbolica e concreta al tempo stesso che Pitti Immagine dedica alle nuove generazioni di fashion designer italiani. Grazie all’esperienza pluriennale Pitti è ormai in grado di individuare quei designer che, sia pure a livelli diversi di fama, immagine e presenza distributiva, possiedono un profilo internazionale, nei fatti o in potenza. Ebbene noi siamo onorati di presentare e continuare a promuovere questi talenti.

Pitti Italics

Pitti Italics

Pitti Italics sarà inaugurato da Andrea Pompilio e Emiliano Rinaldi che tornano a Firenze dopo avere vinto nell’edizione di giugno 2011 il premio Who is On Next / Pitti Uomo per il prêt-à-porter: un fashion show alla Stazione Leopolda il 9 gennaio per Pompilio e un altro evento-performance alla Limonaia di Villa Vittoria il 10 gennaio per Rinaldi.

Questi sono solo alcuni dei tantissimi eventi in programma. Come organizzarsi? Semplice, con MyPitti Preferiti ci si può muovere agilmente tra tutte le manifestazioni. È la sezione dell’area riservata MyPitti dove potete salvare tutte le informazioni utili per partecipare alla fiera e muovervi in città. Per vivere al meglio i giorni della fiera hanno creato un’agenda in cui salvare gli eventi Pitti preferiti e inserire appuntamenti personali. Inoltre potete creare creare liste di espositori preferiti della fiera, salvare foto e video, comunicati e condividere le selezioni.

Share!
, , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply