Moda&Cinema: Wes Anderson firma un corto per Prada

Per una ricetta perfetta tra moda, cinema e ironia prendete un regista dall’umorismo a metà strada tra il demenziale e l’intellettuale, gli anni ’50 e il Bel Paese, a questo punto frullate tutto e otterrete un un cortometraggio minuti carico di stile e ironia.

Castello Cavalcanti, il cortometraggio di otto minuti appena presentato a Roma al Festival di Müller, è la dimostrazione che il sodalizio tra Prada e il regista texano è più vivo che mai. Infatti dopo il trittico Candy c’è stato l’omaggio da parte del marchio nelle sue collezioni al film “I Tenenbaum”.

prada-wes-anderson-jason-schwartzman

La protagonista femminile è Giada Colagrande, sposata dal 2005 con William Dafoe, conosciuto, pensate un po’, a Roma sul set del film di Anderson “Le avventure acquatiche di Steve Zissou”. Milena Canonero si è occupata dei costumi, un vero e proprio mito vivente. Infatti l’incontro che sarà fondamentale sarà quello con Stanley Kubrick col quale collaborerà altre volte. E sarà proprio Kubrick ad affidarle il primo incarico di costumista per “Arancia Meccanica”, seguito dal film “Barry Lyndon” con il quale si aggiudica il primo Oscar e successivamente il secondo con il film “Momenti di gloria”. Il terzo Oscar arriverà con “Marie Antoinette”. Ma sono stati tantissimi i premi ricevuti e tante le nomination.

Share!

Leave a Reply