Meo Fusciuni: il profumo come memoria olfattiva

Save the date! Sabato 16 aprile non prendete impegni perché dalle 17 alle 21 ci sarà l’installazione interattiva sulla memoria e gli odori ideata da Meo Fusciuni. Ad Arzignano (VI) l’acceleratore di startup O2N Laboratorio, ospita “Poetica della memoria olfattiva“.

fusciuni_o2n

Meo Fusciuni, di professione profumiere, mescola fragranze che rimandano a momenti di vita vissuta attraverso gli odori:

Prima la piramide poetica, poi quella olfattiva, è questo il mio pensiero, l’odore prima del profumo, la poesia prima della molecola. Per me creare è un’arte, è un modo per riproporre emozioni e sensazioni vissute,  in modo che non ne nascano solo dei profumi da indossare, ma siano un mezzo per identificare un’espressione artistica.

Meo Fusciuni

meo fusciuni

12 scatole in ferro, 12 odori che rimandano la memoria a momenti di vita vissuta, un suono continuo, ciclico come una nenia; “vi chiediamo di lasciarvi andare, di lasciare ogni condizionamento e di ricordare attraverso gli odori una parte sopita del vostro passato…

Schermata 2016-04-13 alle 21.43.27

L’odore è uno dei sensi che spesso sottovalutiamo ma che ogni giorno ci aiuta ad immagazzinare ricordi e sensazioni. Questo ci porta a costruire una nostra biblioteca mnemonico-olfattiva che rimarrà con noi per tutta la vita.

Meo Fusciuni racconta il suo percorso non solo attraverso ogni tappa della sua collezione di profumi nata nel 2010, da Rites de passage all’ultimo Odor 93, ma indagando nuovamente la memoria, racchiudendo in una stanza i ricordi di una vita.

Share!

Leave a Reply