La potenza del video nel fashion marketing: First Kiss

Forse vi saranno sfuggite quelle due paroline, all’inizio di First Kiss, molto rivelatorie sulla natura del video: WREN presents.

WREN presents -adv

Si tratta semplicemente di una campagna pubblicitaria realizzata dalla regista Tatia Plleva. Difficile per un occhio non esperto accorgersi che fosse uno spot pubblicitario, stilosità (troppa) a parte degli sconosciuti. Talmente difficile che Melissa Coker, fondatore e direttore creativo di Wren, era molto scettica riguardo il successo del cortometraggio.

La designer ha lanciato il film come parte della video fashion week di Style.com, invece di mettere in scena una presentazione tradizionale della stessa fashion week. Strategia commerciale che viene attuata ogni stagione, secondo le stesse parole della Cooker:

I strive to make them an interesting film that exists on its own rather than something that feels like a commercial, and it seems to be touching people — not only people who are in fashion and would see this, but also random guys who aren’t connected at all. 

Eccone uno precedente, “What’s up”, realizzato da Gia Coppola:

Gli attori sono conoscenti della Coker, modelli professionisti e anche collaboratori del marchio Wren. Ma il punto non è quasi pubblicizzare la linea di vestiti, alcuni peraltro molto carini in stile Urban Outfitters, ma dimostrare la potenza di un fashion film come strumento di marketing, che è particolarmente rilevante oggi, in quanto l’efficacia della settimana della moda è sempre più messa in discussione.

Allora, vi batte ancora il cuore? 😉

wren

Share!

Leave a Reply