In tutta Europa è denim mania

Il 21 e 22 maggio a Barcellona ci sarà Denim by Première Vision. Si tratta della prima edizione per il salone dedicato al denim. L’offerta della manifestazione sarà per il 45% composta da tessitori, contro il 23% di produttori e finitori. I produttori di accessori saranno il 22%, il resto dell’offerta si compone di fabbricanti di macchinari, filatori, produttori di fibre e sviluppatori di nuove tecnologie.
Saranno rappresentate in particolare le filiere turca (31% ), italiana (20%), marocchina (9%) e tunisina (3%), oltre ad aziende giapponesi, indiane, brasiliane, del Pakistan e di Hong Kong.

Nel frattempo Pitti Immagine si allea ancora con le grandi fiere italiane, infatti dopo la collaborazione con Mido per creare Pop Eye, uno spazio dedicato all’occhialeria all’interno della prossima edizione di Pitti Uomo a giugno, Pitti si associa con la manifestazione di riferimento per il tessile, Milano Unica, al fine di lanciare “Denim Italiano: Italian Denim Makers”. L’iniziativa si terrà sia durante Pitti Filati, il salone di Pitti dedicato al settore dei filati per maglieria, in programma a Firenze dal 2 al 4 luglio, sia durante Milano Unica, dal 9 all’11 settembre 2014 a Milano.

pitti uomo unica

 

Amsterdam intanto si autoelegge capitale europea del denim, in fondo sono molti i marchi di jeans concentrati nei Paesi Bassi e nella stessa capitale: G-Star, la sede europea di Tommy Hilfiger, Scotch & Soda, Denham, Kings of Indigo e Kuyichi.  L’associazione House of Denim aprirà i Denim City Headquarters con l’obiettivo di sensibilizzare l’industria del denim verso l’implementazione di metodi produttivi più puliti e che utilizzino meno acqua.

denim house

 

Share!

Leave a Reply