>Gareth Pugh: genio visionario.

>

Gareth Pughè semplicemente geniale. Dimostra ancora una volta quanto sia una personalità creativa alternativa ed entusiasmante. Ha debuttato nei giorni scorsi a Pitti Uomo con la sua collezione proiettando un video di 10′ sul soffitto della chiesa medievale di Orsanmichele nel cuore di Firenze. 



La collezione ha un legame molto preciso con l’Italia, in particolare con Firenze e con la sua ricchezza di bellezze artistiche e architettoniche. Per me è stato molto importante, mentre creavo un insieme nuovo ed esaltante di opere per Pitti, rimanere fedele ai miei valori estetici e al mio approccio alla moda, che avrà anche un ruolo rilevante nella presentazione delle collezioni. Questo è il mio primo evento in Italia, e penso davvero sia importante che io porti a Firenze, o almeno cerchi di catturare, l’essenza stessa di ciò che sono e di quello che faccio.


Il video è IMPRESSIONANTE per il livello qualitativo: abiti meravigliosi (finalmente qualcosa di nuovo), regia di Ruth Hogben, musiche dell’eclettico Matthew Stone, risultato? Un’opera d’arte dentro l’opera d’arte.

Ho immaginato il muoversi di corpi potenti e figure statuarie immersi in un’atmosfera eterea, con riferimenti all’immaginario paradisiaco. 





Il video-collezione mi fa letteralmente impazzire, non riesco a smettere di guardarlo!

Share!

Leave a Reply