Record prenotazioni per il braccialetto new entry di Cruciani

Il nuovo braccialetto di Cruciani, di cui vi avevo già parlato, ha già raggiunto 300.000 prenotazioni.
L’azienda, dopo aver conquistato l’Italia, la Cina e il Giappone, ha ricevuto richieste da tutto il mondo ed entro aprile verranno aperti dieci negozi Cruciani a Seul, New York, Verona, Shanghai, Madrid, Hong Kong, Chengdu, Palma de Maiorca (Porto Portal) e Abu Dhabi. Inoltre vi sono richieste per altri 575 tra corner e SIS (shop in shop, ndr), sembra anche da parte di 2 grandi gruppi stranieri.
Il bracciale, disegnato da Luca Caprai, proprietario del brand, ha un costo di 10 euro ed è realizzato in pizzo macramé impermeabile.

Source: http://www.cruciani.net/braccialetto_cruciani/?sub=braccialetto_quadrifoglio&ln=it

Tiffany Rubedo Metal capsule collection

Tiffany, in occasione del suo 175° anniversario, lancia una nuova collezione celebrativa in limited edition: Tiffany 1937. La capsule prevede gioielli realizzati con una speciale lega dai riflessi ‘rosa aurora’ il metallo Rubedo. La nuova lega è leggera ma resistente e particolarmente brillante. La selezione dei gioielli della collezione riporta incisa la firma del fondatore Charles Lewis Tiffany.

Source: http://tinyurl.com/883moer

Cruciani lancia il braccialetto in macramè a forma di farfalla

Dal cachemire al macramé, sembrava un azzardo e invece…

Cruciani fa parte del gruppo tessile Arnaldo Caprai, quest’ultimo inizia la sua attività nel 1955 e, negli anni 70, passa anche ai manufatti in merletto. Ed è cosi’ che Luca Caprai ha avuto un’idea nel 2011 che si è rivelata vincente. I braccialetti in pizzo macramè colorato.Hanno portato il fatturato Cruciani ad una crescita del 25%, con due milioni di pezzi venduti per un valore di 4,5 milioni di euro in soli sei mesi. Il primo è stato quello formato da piccoli quadrifogli.

In concomitanza con l’81° edizione di Pitti Immagine Uomo, Cruciani ha lanciato la seconda fase del progetto legato ai bracciali in pizzo tramite un “concept store” modulare, progettato dall’Architetto Marcello Pianosi, per sviluppare nel medio termine un proprio network retail.

L’ultimo nato, a forma di farfalla, nessuno l’ha visto ma in 30mila lo hanno già prenotato. Sarà in vendita a partire dall’ultimo sabato di marzo in versione monocromatica come le linee precedenti, tranne uno multicolor.
Il costo? 10 euro.

Source: http://www.cruciani.net/braccialetto_cruciani/?sub=braccialetto_quadrifoglio&ln=it

3 ‘gioielli’ del rock: Jimi, Elvis & Keith

Il designer pisano Manuel Bozzi (http://www.manuelbozzi.it/home.php?l=i) in occasione dell’81° edizione di Pitti Immagine Uomo, presenta un ‘Tributo alle leggende del Rock’ con gli anelli “Jimi”, “Elvis”, “Keith” dedicati alle tre leggende del rock: Jimi Hendrix, Elvis Presley e Keith Richards. Gli anelli sono realizzati in argento.

Fashion in Paper: più di 100 creazioni fatte di carta

Più di 100 creazioni di moda tra abiti, accessori e gioielli realizzate con carta e cartone riciclati dagli studenti delle migliori accademie italiane. In esposizione all’Arciconfraternita dei bergamaschi fino al 18 dicembre. Fashion in Paper è curata da Bianca Cappello e realizzata col contributo di Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica.

Pelliccia e abito di Egle Zanetti – ph. Annalisa Mazzoli
Si può ammirare il vestito realizzato interamente con carta di giornale o l’abito da sposa creato solo con tovaglie di carta e carta da modello. Non solo abiti ma anche ricercati e originali gioielli, come la collana realizzata con scarti di carta da regalo o quelle in carta pesta e quella realizzata con la carta da parati.
Corona floreale di Liu Qiuyu e Benedetta Viglianti – ph. Stefano Cesaroni
Anche l’allestimento è realizzato in carta e cartone, ed è ovviamente in linea con il concetto fondamentale della mostra cioèil riciclo come strategia creativa per l’arte con l’obiettivo di portare alla luce gli attuali temi di eco-sostenibilità, recupero dei materiali a base cellulosica e compatibilità ambientale. Il progetto è promosso dalla Provincia di Milano, in collaborazione con Roma Capitale e Afol Milano e vede coinvolti gli studenti delle migliori accademie italiane.

 

Dior Joaillerie: Oui!

  Èveramente romantica la parure di Dior, non trovate?  La serie consta di collane e anelli in oro giallo e bianco...