Al White la white shirt Balossa [feb. 2015]

Ci vuole davvero stile personale per rielaborare un capo classico e intramontabile come la camicia bianca. Indumento passepartout, immancabile nel guardaroba di tutti noi, è stato oggetto di reinterpretazione da parte di Indra Kaffemanaite, stilista nata e cresciuta in Lituania durante nel periodo dell’Unione Sovietica. Dopo gli studi come modellista a Milano, Indra lavora per diversi brand sviluppando campionari per grandi nomi del fashion system come Iceberg, Maurizio Pecoraro, Giambattista Valli e molti altri.

Indra nel tempo matura la decisione di fondare un proprio brand nel 2014: Balossa, il cui payoff “white shirt” identifica immediatamente il core business. E proprio al White (edizione feb. 2015) ho avuto modo di vedere i capi creati dalla stilista.

a03af0d040873291b9a24de24_or

La stilista durante lo shooting.

La camicia bianca per Balossa vuol dire eleganza, cura dei dettagli, rivoluzione nelle forme e nei volumi. L’intento è quello di dare una nuova veste ad un capo classico, una vera sfida portata avanti con decisione da Indra.

MG_1317 _MG_1962 MG_3029 _MG_2853

Share!

Leave a Reply